L’efficienza energetica

L’efficienza riguarda tutti: i privati, le aziende e gli enti pubblici

Efficienza energetica significa spingere l’economia a rinascere sotto un nuovo impulso, sano e rispettoso delle materie prime che la natura ci dona, evitando sprechi inopportuni per poter lasciare alle generazioni future quanto ricevuto dai nostri padri.
Il fine non è diminuire il consumo energetico limitando l’azione umana, ma piuttosto lasciare quest’ultima invariata o addirittura aumentarla, riducendo però lo sfruttamento delle risorse.

Questo è possibile agendo su tre fronti:
• Ottimizzazione della produzione di energia da fonti rinnovabili
• Razionalizzazione dei consumi
• Utilizzo di nuove tecnologie.

plug_verde

Partendo da un diffuso sviluppo di una coscienza energetica comune, che parta dal singolo individuo per arrivare alle istituzioni, possiamo dare linfa vitale per la futura sostenibilità (e, ovviamente, una mano all’economia).
L’efficienza riguarda tutti: i privati, le aziende e gli enti pubblici.
L’insieme delle azioni di tutti porta a risultati condivisi che si identificano nell’abbassamento della bolletta energetica, nel miglioramento delle marginalità e della competitività, e nella diminuzione dei costi per la collettività.